La necessità del circolo come possibilità del pensiero