“Uxor gaudet de morte mariti”: la donatio propter nuptias tra diritto comune e diritti locali