Nota intorno al nuovo dibattito sullo status della matematica