Weber, Mommsen e il significato della avalutatività