La diffusione dei servizi telematici nel terziario: considerazioni di metodo in margine al caso italiano