Il contributo della radiazione diffusa a quella globale