The parent-child-internet communication triangle brings with it the problem of parental, narrative and digital relationality in the contemporary world. This article borrows a very significant expression from one of the 2021 path to the synod documents, namely the “narrative language” to interpret the current educational needs regarding the relationship with communication tools that allow access to virtual reality. In this circumstance, parents are called to take their children by the hand through the linguis- tic, semantic and emotional care of narrativity, at least until the children acquire the cognitive and critical tools to wander in the virtual narrative woodland autonomously and responsibly.

Il triangolo comunicativo genitori-figli-internet trascina con sé il problema della relazionalità genitoriale, narrativa e digitale nella contemporaneità. In questo arti- colo si prende in prestito un’espressione molto significativa di uno dei documenti del cammino sinodale del 2021, ovvero “linguaggio narrativo”, per interpretare le urgenze educative attuali riguardo al rapporto con gli strumenti di comunicazione che consentono l’accesso alla realtà virtuale. In questa circostanza i genitori sono chiamati a prendere per mano i propri figli attraverso la cura linguistica, semantica ed emotiva propria della narratività, almeno finché i figli non acquisiscono gli stru- menti cognitivi e critici per inoltrarsi autonomamente e responsabilmemnte nel bosco narrativo virtuale.

Genitori nella rete: relazionalità digitale, educazione e famiglia

Arsena A
2022-01-01

Abstract

Il triangolo comunicativo genitori-figli-internet trascina con sé il problema della relazionalità genitoriale, narrativa e digitale nella contemporaneità. In questo arti- colo si prende in prestito un’espressione molto significativa di uno dei documenti del cammino sinodale del 2021, ovvero “linguaggio narrativo”, per interpretare le urgenze educative attuali riguardo al rapporto con gli strumenti di comunicazione che consentono l’accesso alla realtà virtuale. In questa circostanza i genitori sono chiamati a prendere per mano i propri figli attraverso la cura linguistica, semantica ed emotiva propria della narratività, almeno finché i figli non acquisiscono gli stru- menti cognitivi e critici per inoltrarsi autonomamente e responsabilmemnte nel bosco narrativo virtuale.
The parent-child-internet communication triangle brings with it the problem of parental, narrative and digital relationality in the contemporary world. This article borrows a very significant expression from one of the 2021 path to the synod documents, namely the “narrative language” to interpret the current educational needs regarding the relationship with communication tools that allow access to virtual reality. In this circumstance, parents are called to take their children by the hand through the linguis- tic, semantic and emotional care of narrativity, at least until the children acquire the cognitive and critical tools to wander in the virtual narrative woodland autonomously and responsibly.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Lasalliana_2022_Famiglia_Arsena_Angela.pdf

accesso chiuso

Tipologia: Documento in versione editoriale
Dimensione 286.72 kB
Formato Adobe PDF
286.72 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/1091690
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact