1. Introduzione. – 2. La ricostruzione della fattispecie oggetto della pronuncia delle Sezioni Unite. – 3. l’orientamento “recettizio” della Suprema Corte sulla portata del rinvio della legge n. 218/1995 ai criteri di giurisdizione stabiliti dalla Convenzione di Bruxelles del 1968. – 4. il “luogo di consegna dei beni” ex art. 7 del regolamento Bruxelles i-bis nella vendita a distanza in mancanza di accordo tra le parti. – 5. Considerazioni conclusive.

Art. 3, comma 2, della legge italiana di diritto internazionale privato e "rinvio infrasistemico": la soluzione in favore del Regolamento Bruxelles I-bis

Pietro Sanna
2022

Abstract

1. Introduzione. – 2. La ricostruzione della fattispecie oggetto della pronuncia delle Sezioni Unite. – 3. l’orientamento “recettizio” della Suprema Corte sulla portata del rinvio della legge n. 218/1995 ai criteri di giurisdizione stabiliti dalla Convenzione di Bruxelles del 1968. – 4. il “luogo di consegna dei beni” ex art. 7 del regolamento Bruxelles i-bis nella vendita a distanza in mancanza di accordo tra le parti. – 5. Considerazioni conclusive.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11567/1086408
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact