Responsabilità medica e pandemia: una nuova occasione di riflessione sul positivismo giuridico