La tradizione manoscritta di formule magiche e incantesimi di area linguistica tedesca presenta spesso caratteristiche riconducibili alla volontà di occultare questi testi, contestualmente alla loro stesura o in un momento successivo. Sebbene casi di censura e crittografia degli incantesimi siano già presenti in precedenza, la frequenza di pratiche di questo tipo aumenta significativamente in epoca più tarda, in concomitanza con la stretta contro l’eresia segnata, alla fine del XV secolo, dalla bolla papale Summis desiderantes affectibus promulgata da Innocenzo VIII nel 1484. In questo intervento analizzerò un inedito incantesimo d’amore tedesco del XV secolo, la sua struttura e i suoi motivi, soffermandomi in particolare sulla forma di crittografia basata sull’uso dell’alfabeto greco per trascrivere parole tedesche e latine che lo caratterizza.

Crittografia magica: l'esempio di un inedito incantesimo d'amore tedesco del XV secolo

Chiara Benati
2021

Abstract

La tradizione manoscritta di formule magiche e incantesimi di area linguistica tedesca presenta spesso caratteristiche riconducibili alla volontà di occultare questi testi, contestualmente alla loro stesura o in un momento successivo. Sebbene casi di censura e crittografia degli incantesimi siano già presenti in precedenza, la frequenza di pratiche di questo tipo aumenta significativamente in epoca più tarda, in concomitanza con la stretta contro l’eresia segnata, alla fine del XV secolo, dalla bolla papale Summis desiderantes affectibus promulgata da Innocenzo VIII nel 1484. In questo intervento analizzerò un inedito incantesimo d’amore tedesco del XV secolo, la sua struttura e i suoi motivi, soffermandomi in particolare sulla forma di crittografia basata sull’uso dell’alfabeto greco per trascrivere parole tedesche e latine che lo caratterizza.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/1068464
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact