L'art. 15 e oltre. La nullità nel diritto antidiscriminatorio