The Covid-19 crisis revealed to be particularly lethal for older frail people. Such emergency, more critical in a scenario of diffused demographic ageing, stresses on the importance of protective measures toward older frail subjects, defining the early detection of frailty and of its predictive social factors among elderly population as a priority for the whole public health system. This paper describes the results of a study assessing the association of frailty with factors of social exclusion by means of a survey on a population-based sample of 1,354 community-dwelling older residents living in Genoa, Italy. Focusing on a multidimensional conceptualization of frailty, the individual’s physical and cognitive state resulted associated with higher levels of social vulnerability and perceived isolation, reproducing patterns of marginalization and exclusion and confirming the hybridization of multiple factors of socioeconomic weakness as main predictors of mortality among older frail people. Our results underline the need of combining early screening of frailty and its social predictors in a preventive approach in order to identify in the short term the most exposed profiles, as well, in the long term, once settled the emergency, the need of a multimodal intervention against geriatric frailty to offer better protection against major risk of mortality due to Covid-19.

La crisi del Covid-19 si è rivelata particolarmente letale per le persone anziane fragili. Tale emergenza, ancor più critica in uno scenario di invecchiamento demografico diffuso, sottolinea l'importanza di misure di protezione nei confronti dei soggetti più anziani fragili, definendo la diagnosi precoce della fragilità e dei suoi fattori predittivi tra la popolazione anziana come una priorità per l'intero sistema sanitario. Questo articolo descrive i risultati di uno studio che analizza l'associazione tra fragilità e fattori di esclusione sociale mediante un'indagine su un campione di 1.354 anziani residenti a Genova, Italia. Concentrandosi su una concettualizzazione multidimensionale della fragilità, lo stato fisico e cognitivo dell'individuo è risultato associabile a livelli più elevati di vulnerabilità sociale e isolamento percepito, riproducendo modelli di emarginazione ed esclusione e confermando l'ibridazione dei molteplici fattori di debolezza socioeconomica come principali predittori di mortalità tra gli anziani fragili. I nostri risultati sottolineano la necessità di combinare uno screening precoce della fragilità e dei suoi predittori sociali in un approccio preventivo, al fine di identificare nel breve periodo i profili più esposti, così come, nel lungo periodo, una volta risolta l'emergenza, la necessità di un intervento multimodale contro la fragilità per offrire una migliore protezione contro il rischio di mortalità dovuto al Covid-19.

Frailty and Its Social Predictors Among Older People: Some Empirical Evidences and a Lesson From Covid-19 for Revising Public Health and Social Policies

STEFANO POLI;VALERIA PANDOLFINI;CLAUDIO TORRIGIANI
2020

Abstract

La crisi del Covid-19 si è rivelata particolarmente letale per le persone anziane fragili. Tale emergenza, ancor più critica in uno scenario di invecchiamento demografico diffuso, sottolinea l'importanza di misure di protezione nei confronti dei soggetti più anziani fragili, definendo la diagnosi precoce della fragilità e dei suoi fattori predittivi tra la popolazione anziana come una priorità per l'intero sistema sanitario. Questo articolo descrive i risultati di uno studio che analizza l'associazione tra fragilità e fattori di esclusione sociale mediante un'indagine su un campione di 1.354 anziani residenti a Genova, Italia. Concentrandosi su una concettualizzazione multidimensionale della fragilità, lo stato fisico e cognitivo dell'individuo è risultato associabile a livelli più elevati di vulnerabilità sociale e isolamento percepito, riproducendo modelli di emarginazione ed esclusione e confermando l'ibridazione dei molteplici fattori di debolezza socioeconomica come principali predittori di mortalità tra gli anziani fragili. I nostri risultati sottolineano la necessità di combinare uno screening precoce della fragilità e dei suoi predittori sociali in un approccio preventivo, al fine di identificare nel breve periodo i profili più esposti, così come, nel lungo periodo, una volta risolta l'emergenza, la necessità di un intervento multimodale contro la fragilità per offrire una migliore protezione contro il rischio di mortalità dovuto al Covid-19.
The Covid-19 crisis revealed to be particularly lethal for older frail people. Such emergency, more critical in a scenario of diffused demographic ageing, stresses on the importance of protective measures toward older frail subjects, defining the early detection of frailty and of its predictive social factors among elderly population as a priority for the whole public health system. This paper describes the results of a study assessing the association of frailty with factors of social exclusion by means of a survey on a population-based sample of 1,354 community-dwelling older residents living in Genoa, Italy. Focusing on a multidimensional conceptualization of frailty, the individual’s physical and cognitive state resulted associated with higher levels of social vulnerability and perceived isolation, reproducing patterns of marginalization and exclusion and confirming the hybridization of multiple factors of socioeconomic weakness as main predictors of mortality among older frail people. Our results underline the need of combining early screening of frailty and its social predictors in a preventive approach in order to identify in the short term the most exposed profiles, as well, in the long term, once settled the emergency, the need of a multimodal intervention against geriatric frailty to offer better protection against major risk of mortality due to Covid-19.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11567/1026954
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact