Il contributo si interroga sull'ampiezza del principio di non discriminazione in ragione dell'età nel diritto dell'Unione Europea e sul suo rapporto con altri principi fondamentali, riconducibili alle tradizioni giuridiche comuni degli Stati membri. In particolare, ci si domanda se il principio di certezza del diritto sia di ostacolo o meno all'applicazione del diritto di non discriminazione nell'interpretazione del diritto di uno Stato membro anche nei casi in cui la dir. 2000/78 non sia stata trasposta in modo opportuno al suo interno.

Ancora sulla direttiva 2000/78 e sul divieto di discriminazione per età: alcuni principi sono più uguali degli altri (Nota a CGUE Grande sezione 19 aprile 2016 (causa C-441/14))

Cinzia Carta
2016

Abstract

Il contributo si interroga sull'ampiezza del principio di non discriminazione in ragione dell'età nel diritto dell'Unione Europea e sul suo rapporto con altri principi fondamentali, riconducibili alle tradizioni giuridiche comuni degli Stati membri. In particolare, ci si domanda se il principio di certezza del diritto sia di ostacolo o meno all'applicazione del diritto di non discriminazione nell'interpretazione del diritto di uno Stato membro anche nei casi in cui la dir. 2000/78 non sia stata trasposta in modo opportuno al suo interno.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Labor_nota discriminazione.pdf

accesso chiuso

Tipologia: Documento in versione editoriale
Dimensione 4.94 MB
Formato Adobe PDF
4.94 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11567/1026766
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact