Il Tucidide e l’Omero di Hobbes: tra traduzione e propaganda