Memoria e oblio in Seneca Padre