How can social innovation be de- veloped to reactivate and reuse vacant buildings and sites in order to make use of the opportunities these vacant buildings provide for the sustainable urban development of our cities? The reuse of abandoned spaces or urban voids can be an anchor for the socio-economic and cultural redevel- opment of the neighborhood and the city, by preserving heritage values, reducing further land consumption and becoming a pathway for greater resource efficiency. The contribution will mainly focus on the research program Urbact III. Action Planning Network 2ndChance. Waking up the sleeping giants, that, together with other experiences and practices of reactivation of abandoned buildings, discloses new rules and criteria, ready to be discussed with researchers and to be shared with local policy-makers. The general inversion of the relationship between the container, the building, and its contents, functions and uses, as well the necessary involvement of local communities in the processes indicate new paths and in this direction innovative tools can be developed where design plays a key role in involving people in processes to define possible actions through design thinking methods, prototype, communication and dissemination of results.

Come sviluppare l'innovazione sociale per la riattivazione e il riutilizzo di edifici e siti abbandonati al fine di sfruttare le opportunità che offrono per uno sviluppo urbano sostenibile delle nostre città? Il riutilizzo di spazi abbandonati o vuoti urbani può essere l'ancora per la riqualificazione socio- economica e culturale del quartiere e della città, può preservare i valori del patrimonio, ridurre ulteriormente il consumo di suolo e rappresentare un percorso per una maggiore efficienza delle risorse. In molte ricerche italiane ed europee contemporanee le pratiche di riattivazione di edifici abbandonati portano alla luce nuove regole, pronte per essere condivise con i responsabili delle politiche locali. L'inversione generale della relazione tra contenitore, edificio e suoi contenuti, funzioni e usi, così come il coinvolgimento necessario delle comunità locali nei processi, indicano nuovi percorsi, per cui sviluppare strumenti innovativi in cui il design svolge un ruolo importante per coinvolgere le persone nei processi, definire possibili azioni attraverso metodi di progettazione, prototipazione, comunicazione e diffusione dei risultati. Il libro racconta il programma e i risultati della ricerca 2nd Chance. Svegliare i giganti dormienti in Urbact III, finalizzata a sviluppare nuove strategie di riattivazione per gli edifici e i complessi abbandonati, incorporando i beni comuni nel riuso, applicando nuovi processi collaborativi graduali e usi temporanei attraverso il coinvolgimento della comunità per dare ad essa un ruolo attivo nella rivitalizzazione di questi edifici.

WAKING UP THE SLEEPING GIANTS. An action format / Risvegliare i giganti dormienti. Design in azione.

Silvia Pericu
2018

Abstract

Come sviluppare l'innovazione sociale per la riattivazione e il riutilizzo di edifici e siti abbandonati al fine di sfruttare le opportunità che offrono per uno sviluppo urbano sostenibile delle nostre città? Il riutilizzo di spazi abbandonati o vuoti urbani può essere l'ancora per la riqualificazione socio- economica e culturale del quartiere e della città, può preservare i valori del patrimonio, ridurre ulteriormente il consumo di suolo e rappresentare un percorso per una maggiore efficienza delle risorse. In molte ricerche italiane ed europee contemporanee le pratiche di riattivazione di edifici abbandonati portano alla luce nuove regole, pronte per essere condivise con i responsabili delle politiche locali. L'inversione generale della relazione tra contenitore, edificio e suoi contenuti, funzioni e usi, così come il coinvolgimento necessario delle comunità locali nei processi, indicano nuovi percorsi, per cui sviluppare strumenti innovativi in cui il design svolge un ruolo importante per coinvolgere le persone nei processi, definire possibili azioni attraverso metodi di progettazione, prototipazione, comunicazione e diffusione dei risultati. Il libro racconta il programma e i risultati della ricerca 2nd Chance. Svegliare i giganti dormienti in Urbact III, finalizzata a sviluppare nuove strategie di riattivazione per gli edifici e i complessi abbandonati, incorporando i beni comuni nel riuso, applicando nuovi processi collaborativi graduali e usi temporanei attraverso il coinvolgimento della comunità per dare ad essa un ruolo attivo nella rivitalizzazione di questi edifici.
How can social innovation be de- veloped to reactivate and reuse vacant buildings and sites in order to make use of the opportunities these vacant buildings provide for the sustainable urban development of our cities? The reuse of abandoned spaces or urban voids can be an anchor for the socio-economic and cultural redevel- opment of the neighborhood and the city, by preserving heritage values, reducing further land consumption and becoming a pathway for greater resource efficiency. The contribution will mainly focus on the research program Urbact III. Action Planning Network 2ndChance. Waking up the sleeping giants, that, together with other experiences and practices of reactivation of abandoned buildings, discloses new rules and criteria, ready to be discussed with researchers and to be shared with local policy-makers. The general inversion of the relationship between the container, the building, and its contents, functions and uses, as well the necessary involvement of local communities in the processes indicate new paths and in this direction innovative tools can be developed where design plays a key role in involving people in processes to define possible actions through design thinking methods, prototype, communication and dissemination of results.
9788894943337
9788894943344
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Libro_Pericu_ebook_indicizzato.pdf

accesso aperto

Descrizione: ebook open access
Tipologia: Documento in versione editoriale
Dimensione 13.65 MB
Formato Adobe PDF
13.65 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/941020
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact