«La Rassegna Mensile di Israel», fondata da Alfonso Pacifici e Dante Lattes nel 1925, è la più importante sede di dibattito culturale dell’ebraismo italiano. Gli oltre ottanta volumi, le rassegne, i contributi scientifici pubblicati, le migliaia di libri recensiti, fanno della rivista una fra le più longeve e autorevoli voci dell'ebraismo europeo, interrotta solo dalle leggi antiebraiche del fascismo e dai successivi eventi bellici. È agli ebrei libici che dedichiamo l’immagine di copertina e i primi due contributi di questa Miscellanea, che illustrano tematiche ancora poco note. A seguire, un contributo del Rabbino Capo di Roma sulle conversioni all’ebraismo. Si spazia quindi dalla Roma imperiale, alla lingua dei calendari ebraici nella Venezia del Cinquecento, alla riscoperta di un personaggio dell’ebraismo italiano ottocentesco, alla posizione del senatore ebreo Vittorio Polacco riguardo all’insegnamento della religione cattolica nelle scuole del Regno. Conclude la seconda parte la descrizione di un recente volume francese, che esamina la politica vaticana riguardo alla Palestina britannica. La terza parte del volume ha carattere spiccatamente filosofico-letterario. Vi si tratta di Hugo Bergmann e Martin Buber, dei possibili rapporti fra Giacomo Leopardi e Walter Benjamin, di alcune suggestioni ebraiche nell’opera di Umberto Saba. La rubrica “Dibattito” si basa sulla trascrizione di un convegno, avvenuto nel 2015 al “Pitigliani”, sui Quaderni neri di Martin Heidegger e il molto noto e discusso libro di Donatella Di Cesare. Chiude il volume la Rassegna di libri e riviste curata da Myriam Silvera. Hanno collaborato, in ordine alfabetico: Donatella Di Cesare, Paola Di Cori, Riccardo Di Segni, Andrea Frangioni, Alessandro Grazi, Yehudit Henschke, Stefano Levi Della Torre, Enrico Lucca, Francesco Migliaccio, Marzia Minutelli, Clotilde Pontecorvo, Samuele Rocca, Maurice Roumani, Michael Ryzhik, Paolo Zanini, Aldo Zargani.

La rassegna Mensile di Israel - Miscellanea

laura quercioli;
2017

Abstract

«La Rassegna Mensile di Israel», fondata da Alfonso Pacifici e Dante Lattes nel 1925, è la più importante sede di dibattito culturale dell’ebraismo italiano. Gli oltre ottanta volumi, le rassegne, i contributi scientifici pubblicati, le migliaia di libri recensiti, fanno della rivista una fra le più longeve e autorevoli voci dell'ebraismo europeo, interrotta solo dalle leggi antiebraiche del fascismo e dai successivi eventi bellici. È agli ebrei libici che dedichiamo l’immagine di copertina e i primi due contributi di questa Miscellanea, che illustrano tematiche ancora poco note. A seguire, un contributo del Rabbino Capo di Roma sulle conversioni all’ebraismo. Si spazia quindi dalla Roma imperiale, alla lingua dei calendari ebraici nella Venezia del Cinquecento, alla riscoperta di un personaggio dell’ebraismo italiano ottocentesco, alla posizione del senatore ebreo Vittorio Polacco riguardo all’insegnamento della religione cattolica nelle scuole del Regno. Conclude la seconda parte la descrizione di un recente volume francese, che esamina la politica vaticana riguardo alla Palestina britannica. La terza parte del volume ha carattere spiccatamente filosofico-letterario. Vi si tratta di Hugo Bergmann e Martin Buber, dei possibili rapporti fra Giacomo Leopardi e Walter Benjamin, di alcune suggestioni ebraiche nell’opera di Umberto Saba. La rubrica “Dibattito” si basa sulla trascrizione di un convegno, avvenuto nel 2015 al “Pitigliani”, sui Quaderni neri di Martin Heidegger e il molto noto e discusso libro di Donatella Di Cesare. Chiude il volume la Rassegna di libri e riviste curata da Myriam Silvera. Hanno collaborato, in ordine alfabetico: Donatella Di Cesare, Paola Di Cori, Riccardo Di Segni, Andrea Frangioni, Alessandro Grazi, Yehudit Henschke, Stefano Levi Della Torre, Enrico Lucca, Francesco Migliaccio, Marzia Minutelli, Clotilde Pontecorvo, Samuele Rocca, Maurice Roumani, Michael Ryzhik, Paolo Zanini, Aldo Zargani.
9788880577737
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
RMI 2-3 2017 interattivo (2).pdf

accesso chiuso

Tipologia: Documento in versione editoriale
Dimensione 3.17 MB
Formato Adobe PDF
3.17 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11567/935082
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact