«La neve si fa subito marmo». Avanguardie musicali al vaglio della Grande Guerra