Il volume (cap. 1 e 2) ripercorre le principali tappe del processo, dottrinale e giurisprudenziale, che ha progressivamente ridefinito i rapporti tra la nazionalità, la cittadinanza e la tutela dei diritti fondamentali degli stranieri secondo la vigente Costituzione italiana, quale imprescindibile premessa per riuscire a inquadrare in un contesto giuridico appropriato gli interventi normativi e giurisprudenziali in materia di immigrazione che saranno oggetto di un’analisi più specifica. Sempre nei primi capitoli, ci si soffermerà inoltre su alcune questioni recenti riguardanti l’accesso al lavoro pubblico e l’adempimento dei doveri costituzionali da parte degli stranieri che, più di altre, sembrano dare prova di come, col passare del tempo, la condizione giuridica degli stranieri tenda ad avvicinarsi sempre più a quella dei cittadini italiani. Nei capitoli successivi (capp. 3, 4 e 5), tra i molteplici profili di diritto pubblico connessi all’immigrazione, approfondisce lo studio di quelli che, in questo momento, sembrano essere i principali punti nodali attraverso cui si dipana il rapporto tra lo Stato italiano e gli stranieri: la sicurezza pubblica, l’accesso ai diritti socio-assistenziali e l’integrazione. Ognuno di questi tre ambiti offre infatti un punto di osservazione privilegiato da cui esplorare se e fino a che punto la Costituzione italiana, come interpretata dalla Corte costituzionale, insieme alle norme del diritto sovranazionale e internazionale, come interpretate rispettivamente dalla Corte di giustizia e dalla Corte europea dei diritti dell’uomo, siano riuscite a prevenire le discriminazioni basate non solo sulla cittadinanza ma, come si vedrà, anche sui diversi status di immigrazione (motivo e durata dell’ingresso e del soggiorno nello Stato ospite), favorendo oppure ostacolando la parità di trattamento tra i cittadini nazionali e gli stranieri.

Gli stranieri nel diritto pubblico italiano. Profili attuali della parità di trattamento con i cittadini tra Stato, autonomie e Unione europea

Arianna Pitino
2018

Abstract

Il volume (cap. 1 e 2) ripercorre le principali tappe del processo, dottrinale e giurisprudenziale, che ha progressivamente ridefinito i rapporti tra la nazionalità, la cittadinanza e la tutela dei diritti fondamentali degli stranieri secondo la vigente Costituzione italiana, quale imprescindibile premessa per riuscire a inquadrare in un contesto giuridico appropriato gli interventi normativi e giurisprudenziali in materia di immigrazione che saranno oggetto di un’analisi più specifica. Sempre nei primi capitoli, ci si soffermerà inoltre su alcune questioni recenti riguardanti l’accesso al lavoro pubblico e l’adempimento dei doveri costituzionali da parte degli stranieri che, più di altre, sembrano dare prova di come, col passare del tempo, la condizione giuridica degli stranieri tenda ad avvicinarsi sempre più a quella dei cittadini italiani. Nei capitoli successivi (capp. 3, 4 e 5), tra i molteplici profili di diritto pubblico connessi all’immigrazione, approfondisce lo studio di quelli che, in questo momento, sembrano essere i principali punti nodali attraverso cui si dipana il rapporto tra lo Stato italiano e gli stranieri: la sicurezza pubblica, l’accesso ai diritti socio-assistenziali e l’integrazione. Ognuno di questi tre ambiti offre infatti un punto di osservazione privilegiato da cui esplorare se e fino a che punto la Costituzione italiana, come interpretata dalla Corte costituzionale, insieme alle norme del diritto sovranazionale e internazionale, come interpretate rispettivamente dalla Corte di giustizia e dalla Corte europea dei diritti dell’uomo, siano riuscite a prevenire le discriminazioni basate non solo sulla cittadinanza ma, come si vedrà, anche sui diversi status di immigrazione (motivo e durata dell’ingresso e del soggiorno nello Stato ospite), favorendo oppure ostacolando la parità di trattamento tra i cittadini nazionali e gli stranieri.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Monografia stranieri 9788892114449.pdf

accesso chiuso

Descrizione: Intero libro
Tipologia: Documento in versione editoriale
Dimensione 2.19 MB
Formato Adobe PDF
2.19 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11567/900931
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact