Giurisdizione rispetto allo straniero. Commento all'art. 4 cpc