"Rozze rime e disadatte forme": (pre)storia di una traduzione elegiaca