Nella scuola pubblica il 51% degli studenti di cittadinanza non italiana appartiene a generazioni 2.0 e 1.5 (Rumbaut, 1997). I loro risultati sono inferiori alla media degli studenti italiani. Sulla base di questi dati sono sorte due domande di ricerca: la prima in merito allo sviluppo della CALP (Cummins, 1987) degli studenti di origine ispanofona rispetto ai loro compagni italiani. La seconda riguarda la possibilità di sviluppare la CALP lavorando in entrambe le lingue. Nel contributo si illustrerà il progetto LI.LO (acronimo di Lingua Italiana e Lingua di Origine) che è stato creato nel 2014 in fase sperimentale e si propone di analizzare, da un lato, le relazioni tra la lingua italiana e la lingua di origine nell’acquisizione della CALP dall’altro, ha l’obiettivo di progettare un programma bilingue per la fascia di età della scuola media (11-14) con l’utilizzo delle TIC. Lo scopo finale è quello di migliorare le abilità della lingua dello studio in entrambe le lingue. Dopo un’attenta analisi dei bisogni, si è deciso di utilizzare l’approccio lessicale per sviluppare competenze e abilità di studio, in particolare nell’area lessicale, nella comprensione e nella produzione scritta sia in italiano che in spagnolo.

Educazione linguistica interculturale e TIC

SANFELICI, LAURA
2015-01-01

Abstract

Nella scuola pubblica il 51% degli studenti di cittadinanza non italiana appartiene a generazioni 2.0 e 1.5 (Rumbaut, 1997). I loro risultati sono inferiori alla media degli studenti italiani. Sulla base di questi dati sono sorte due domande di ricerca: la prima in merito allo sviluppo della CALP (Cummins, 1987) degli studenti di origine ispanofona rispetto ai loro compagni italiani. La seconda riguarda la possibilità di sviluppare la CALP lavorando in entrambe le lingue. Nel contributo si illustrerà il progetto LI.LO (acronimo di Lingua Italiana e Lingua di Origine) che è stato creato nel 2014 in fase sperimentale e si propone di analizzare, da un lato, le relazioni tra la lingua italiana e la lingua di origine nell’acquisizione della CALP dall’altro, ha l’obiettivo di progettare un programma bilingue per la fascia di età della scuola media (11-14) con l’utilizzo delle TIC. Lo scopo finale è quello di migliorare le abilità della lingua dello studio in entrambe le lingue. Dopo un’attenta analisi dei bisogni, si è deciso di utilizzare l’approccio lessicale per sviluppare competenze e abilità di studio, in particolare nell’area lessicale, nella comprensione e nella produzione scritta sia in italiano che in spagnolo.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Sanfelici_Firpo_T.I.C..pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in versione editoriale
Dimensione 794.55 kB
Formato Adobe PDF
794.55 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/856255
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact