Il capitolo, posto a conclusione del volume, analizza la posizione della Liguria rispetto ai “target” fissati dall’Unione Europea nella cosiddetta “strategia 2020”. Ispirandosi ad un modello di crescita “intelligente, sostenibile e inclusiva”, tale strategia individua precisi e misurabili obiettivi che dovrebbero essere raggiunti entro la fine del decennio in cinque distinti ambiti: occupazione, ricerca e sviluppo, ambiente ed energia, istruzione e povertà. L’analisi mostra che in alcuni casi (è il caso del tasso di occupazione e della quota di spesa in ricerca in sviluppo) la regione è ancora lontana dagli obiettivi fissati ma si trova comunque in una posizione migliore della media nazionale. La Liguria sconta un sensibile ritardo nel perseguimento degli obiettivi di sostenibilità ambientale ed efficienza energetica; se per alcuni specifici “target” (quali le emissioni di gas serra per abitante) i progressi ottenuti negli ultimi anni fanno sì che i valori regionali stiano quantomeno convergendo verso quelli medi nazionali, per altri indicatori (è il caso della quota di consumi di energia elettrica coperta da fonti rinnovabili) il “gap” si è in realtà ampliato. La Liguria presenta valori migliori della media nazionale sia in termini di numero di giovani che abbandonano prematuramente gli studi e sia in termini di tasso di istruzione universitaria (ma nel primo caso l’indicatore mostra a partire dal 2008 un sensibile peggioramento); con tutta probabilità la regione nel 2020 dovrebbe risultare in linea almeno con i “target” fissati per l’Italia nel campo dell’istruzione. Infine, i dati indicano che la crisi economica iniziata nel 2008 sta producendo serie ripercussioni sociali: il numero di persone a rischio di povertà o esclusione sociale è salito nel 2013 a circa un quarto della popolazione, mentre negli anni pre-crisi era di circa un quinto e quindi sostanzialmente in linea con gli obiettivi fissati (o comunque non distante da essi).

Europa 2020 e le sfide per la Liguria

TORRIGIANI, CLAUDIO
2015

Abstract

Il capitolo, posto a conclusione del volume, analizza la posizione della Liguria rispetto ai “target” fissati dall’Unione Europea nella cosiddetta “strategia 2020”. Ispirandosi ad un modello di crescita “intelligente, sostenibile e inclusiva”, tale strategia individua precisi e misurabili obiettivi che dovrebbero essere raggiunti entro la fine del decennio in cinque distinti ambiti: occupazione, ricerca e sviluppo, ambiente ed energia, istruzione e povertà. L’analisi mostra che in alcuni casi (è il caso del tasso di occupazione e della quota di spesa in ricerca in sviluppo) la regione è ancora lontana dagli obiettivi fissati ma si trova comunque in una posizione migliore della media nazionale. La Liguria sconta un sensibile ritardo nel perseguimento degli obiettivi di sostenibilità ambientale ed efficienza energetica; se per alcuni specifici “target” (quali le emissioni di gas serra per abitante) i progressi ottenuti negli ultimi anni fanno sì che i valori regionali stiano quantomeno convergendo verso quelli medi nazionali, per altri indicatori (è il caso della quota di consumi di energia elettrica coperta da fonti rinnovabili) il “gap” si è in realtà ampliato. La Liguria presenta valori migliori della media nazionale sia in termini di numero di giovani che abbandonano prematuramente gli studi e sia in termini di tasso di istruzione universitaria (ma nel primo caso l’indicatore mostra a partire dal 2008 un sensibile peggioramento); con tutta probabilità la regione nel 2020 dovrebbe risultare in linea almeno con i “target” fissati per l’Italia nel campo dell’istruzione. Infine, i dati indicano che la crisi economica iniziata nel 2008 sta producendo serie ripercussioni sociali: il numero di persone a rischio di povertà o esclusione sociale è salito nel 2013 a circa un quarto della popolazione, mentre negli anni pre-crisi era di circa un quinto e quindi sostanzialmente in linea con gli obiettivi fissati (o comunque non distante da essi).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11567/815277
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact