Raffaele Soprani e il collezionismo a Genova