Il volume è frutto sia dell’attività di ricerca condotta nell’ambito dei Progetti di Ricerca finanziati dall’Ateneo di Genova PRA 2012 Il restauro per il prodotto nautico, riflessioni metodologiche e disciplinari e PRA 2013 Strategie per la valorizzazione, la tutela e il recupero delle imbarcazioni storiche, Responsabile Scientifico Maria Carola Morozzo della Rocca, sia della collaborazione appassionata di studiosi ed esperti di settore. Il restauro in ambito nautico è una pratica piuttosto recente in fase di affinamento e di codifica. Il riconoscimento collettivo del valore scientifico necessario a trasformare il recupero delle imbarcazioni storiche, troppo spesso viziato da interventi auto-referenziati, in vera e propria disciplina è una sfida ancora aperta di rilevante interesse tanto negli ambiti di ricerca accademici quanto presso gli Enti di tutela, siano essi governativi o meno, italiani o europei. […] Il presente volume, a cura di Maria Carola Morozzo della Rocca, sintetizza e tenta di mettere a sistema le problematiche connesse al restauro nautico chiamando in causa diversi co-autori che, per lavoro o per passione, sono a vario titolo coinvolti nel mondo delle imbarcazioni storiche e d’epoca. Le molteplici competenze e i relativi punti di vista che emergono dai singoli contributi hanno consentito di riunire conoscenze, modalità operative ed impostazioni differenti sullo stesso argomento. L’atteggiamento, le idee e le proposte di Soprintendenza, associazioni, accademici universitari, professionisti ed esperti di settore hanno trovato ampia voce all’interno del volume dando vita a un fertile e produttivo confronto.” “Non c’è (neppure velata) la presunzione di giungere con quest’opera a definire la disciplina e a fornire le risposte di pertinenza; al contrario è affermata, chiara e manifesta, l’ambizione di stimolare l’attenzione della comunità scientifica verso una fase dibattimentale e, perché no, orientare un processo che porti, attraverso momenti di confronto aperto, alla costituzione di una base condivisa tramite cui poter operare e contribuire a consolidare la disciplina.”

YACHTS RESTORATION stato dell'arte, problematiche e prospettive

MOROZZO DELLA ROCCA E DI BIANZE', MARIA
2014

Abstract

Il volume è frutto sia dell’attività di ricerca condotta nell’ambito dei Progetti di Ricerca finanziati dall’Ateneo di Genova PRA 2012 Il restauro per il prodotto nautico, riflessioni metodologiche e disciplinari e PRA 2013 Strategie per la valorizzazione, la tutela e il recupero delle imbarcazioni storiche, Responsabile Scientifico Maria Carola Morozzo della Rocca, sia della collaborazione appassionata di studiosi ed esperti di settore. Il restauro in ambito nautico è una pratica piuttosto recente in fase di affinamento e di codifica. Il riconoscimento collettivo del valore scientifico necessario a trasformare il recupero delle imbarcazioni storiche, troppo spesso viziato da interventi auto-referenziati, in vera e propria disciplina è una sfida ancora aperta di rilevante interesse tanto negli ambiti di ricerca accademici quanto presso gli Enti di tutela, siano essi governativi o meno, italiani o europei. […] Il presente volume, a cura di Maria Carola Morozzo della Rocca, sintetizza e tenta di mettere a sistema le problematiche connesse al restauro nautico chiamando in causa diversi co-autori che, per lavoro o per passione, sono a vario titolo coinvolti nel mondo delle imbarcazioni storiche e d’epoca. Le molteplici competenze e i relativi punti di vista che emergono dai singoli contributi hanno consentito di riunire conoscenze, modalità operative ed impostazioni differenti sullo stesso argomento. L’atteggiamento, le idee e le proposte di Soprintendenza, associazioni, accademici universitari, professionisti ed esperti di settore hanno trovato ampia voce all’interno del volume dando vita a un fertile e produttivo confronto.” “Non c’è (neppure velata) la presunzione di giungere con quest’opera a definire la disciplina e a fornire le risposte di pertinenza; al contrario è affermata, chiara e manifesta, l’ambizione di stimolare l’attenzione della comunità scientifica verso una fase dibattimentale e, perché no, orientare un processo che porti, attraverso momenti di confronto aperto, alla costituzione di una base condivisa tramite cui poter operare e contribuire a consolidare la disciplina.”
9788842223252
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11567/718780
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact