"Cuore di tenebra" di Joseph Conrad è la prefigurazione acutissima e dolente di qualcosa che, nella storia dell'Occidente, si manifesterà in modo palese solo diversi decenni dopo. C'è un legame diretto - già indicato da Hannah Arendt - fra quel che accadde nelle colonie e l'orrore dei campi di concentramento, fra l'ossessione per l'idea del progresso come bene indiscutibile e la drastica deumanizzazione del colonizzato così come del colonizzatore.

La terra del rimosso.

CONSIGLIERE, STEFANIA
2013

Abstract

"Cuore di tenebra" di Joseph Conrad è la prefigurazione acutissima e dolente di qualcosa che, nella storia dell'Occidente, si manifesterà in modo palese solo diversi decenni dopo. C'è un legame diretto - già indicato da Hannah Arendt - fra quel che accadde nelle colonie e l'orrore dei campi di concentramento, fra l'ossessione per l'idea del progresso come bene indiscutibile e la drastica deumanizzazione del colonizzato così come del colonizzatore.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11567/618541
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact