Voto “estero” nei piccoli comuni: quorum o non quorum?