Un episodio della fortuna tassiana: le raffigurazioni della "Liberata" ne "Il Carcere illuminato" di Angelo Tarachia