La storia di quest’opera inizia alla fine degli anni Venti quando fu spianato il colle dei Cappuccini (1926/1929) che occupava l’area dell’attuale piazza Europa. In tale occasione fu anche demolita la batteria “detta dei Cappuccini” voluta nel 1857 dall’Amministrazione militare piemontese e frutto della trasformazione e parziale demolizione dell’omonimo convento. In seguito alla sistemazione dell’area emerse il tema di una nuova cattedrale e, nel 1929, in concomitanza con l’elezione della città a Diocesi, in luogo delle più antiche Luni-Sarzana e Brugnato, fu bandito un concorso per il progetto di una grande cattedrale.

Cattedrale di Cristo Re - La Spezia

DE MAESTRI, SARA;VECCHIATTINI, RITA
2007

Abstract

La storia di quest’opera inizia alla fine degli anni Venti quando fu spianato il colle dei Cappuccini (1926/1929) che occupava l’area dell’attuale piazza Europa. In tale occasione fu anche demolita la batteria “detta dei Cappuccini” voluta nel 1857 dall’Amministrazione militare piemontese e frutto della trasformazione e parziale demolizione dell’omonimo convento. In seguito alla sistemazione dell’area emerse il tema di una nuova cattedrale e, nel 1929, in concomitanza con l’elezione della città a Diocesi, in luogo delle più antiche Luni-Sarzana e Brugnato, fu bandito un concorso per il progetto di una grande cattedrale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11567/542982
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact