Il presente progetto ha come scopo principale quello di rafforzare la connessione tra i registri tumori e di favorire la disponibilità e l’uso dei dati dei Registri Tumori (RT) per la valutazione delle attività del Sistema Sanitario Nazionale sul versante diagnostico-terapeutico, dal punto di vista sia dell’efficacia che dell’equità del servizio offerto ai pazienti oncologici. Tale obiettivo può essere suddiviso in cinque punti. - Rafforzamento dell’integrazione dei diversi registi tumori italiani attraverso l’implementazione di un database nazionale dei dati di incidenza e sopravvivenza su base di popolazione. - Potenziamento dei dati dei registri tumori attinenti alla diagnosi (procedure diagnostiche, classificazioni biologiche, stadiazione) ed al trattamento; standardizzazione dell’uso delle fonti informative di base (SDO, referti informatizzati di Anatomia patologica, fonti anagrafiche informatizzate, registri di mortalità, altri data-base regionali utili). - Stima degli indicatori utili a promuovere attività di controllo della patologia oncologica; proiezione a livello nazionale degli indicatori epidemiologici prodotti dai registri tumori; stima degli indicatori oncologici su base di popolazione richiesti dalla Commissione Europea; diffusione degli indicatori attraverso strumenti informativi indirizzati a livello nazionale alla popolazione generale. - Valutazione dell’ampiezza delle disuguaglianze nella diagnosi e nella cura del cancro a livello territoriale, di gruppi sociali, di fasce di età; individuazione dei determinanti e sorveglianza degli andamenti temporali. - Integrazione dei registri degli istituti oncologici con i dati dei registri tumori per costruire la base informativa delle reti oncologiche regionali e nazionale. L’attività vede una stretta collaborazione tra l’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e la rete dei Registri Tumori Italiani che si riconosce nell’Associazione Italiana dei Registri Tumori (AIRTum). Il progetto intende inoltre coinvolgere nella rete colaborativa gli Istituti oncologici di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS), le reti oncologiche regionali già avviate (Piemonte, Toscana, Lombardia, ecc.) ed altri progetti in corso a livello internazionale (EUROCARE, EUROPREVAL, EUROCHIP). Il coordinamento nazionale delle attività necessarie per la realizzazione dei cinque obiettivi sopra indicati è suddiviso tra cinque unità operative (UO1-UO5), in corrispondeza dei cinque obiettivi sopra elencati. Il coordinamento generale è affidato all’UO1 (responsabile ISS).

European Partnership for Action Against Cancer

VERCELLI, MARINA;
2011

Abstract

Il presente progetto ha come scopo principale quello di rafforzare la connessione tra i registri tumori e di favorire la disponibilità e l’uso dei dati dei Registri Tumori (RT) per la valutazione delle attività del Sistema Sanitario Nazionale sul versante diagnostico-terapeutico, dal punto di vista sia dell’efficacia che dell’equità del servizio offerto ai pazienti oncologici. Tale obiettivo può essere suddiviso in cinque punti. - Rafforzamento dell’integrazione dei diversi registi tumori italiani attraverso l’implementazione di un database nazionale dei dati di incidenza e sopravvivenza su base di popolazione. - Potenziamento dei dati dei registri tumori attinenti alla diagnosi (procedure diagnostiche, classificazioni biologiche, stadiazione) ed al trattamento; standardizzazione dell’uso delle fonti informative di base (SDO, referti informatizzati di Anatomia patologica, fonti anagrafiche informatizzate, registri di mortalità, altri data-base regionali utili). - Stima degli indicatori utili a promuovere attività di controllo della patologia oncologica; proiezione a livello nazionale degli indicatori epidemiologici prodotti dai registri tumori; stima degli indicatori oncologici su base di popolazione richiesti dalla Commissione Europea; diffusione degli indicatori attraverso strumenti informativi indirizzati a livello nazionale alla popolazione generale. - Valutazione dell’ampiezza delle disuguaglianze nella diagnosi e nella cura del cancro a livello territoriale, di gruppi sociali, di fasce di età; individuazione dei determinanti e sorveglianza degli andamenti temporali. - Integrazione dei registri degli istituti oncologici con i dati dei registri tumori per costruire la base informativa delle reti oncologiche regionali e nazionale. L’attività vede una stretta collaborazione tra l’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e la rete dei Registri Tumori Italiani che si riconosce nell’Associazione Italiana dei Registri Tumori (AIRTum). Il progetto intende inoltre coinvolgere nella rete colaborativa gli Istituti oncologici di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS), le reti oncologiche regionali già avviate (Piemonte, Toscana, Lombardia, ecc.) ed altri progetti in corso a livello internazionale (EUROCARE, EUROPREVAL, EUROCHIP). Il coordinamento nazionale delle attività necessarie per la realizzazione dei cinque obiettivi sopra indicati è suddiviso tra cinque unità operative (UO1-UO5), in corrispondeza dei cinque obiettivi sopra elencati. Il coordinamento generale è affidato all’UO1 (responsabile ISS).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/399317
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact