Parole gelate prima e dopo Rabelais. Fortuna di un topos