La “mancanza di conformità”: il modello della Convenzione e la tradizione giuridica italiana