Tra sfortuna e calamità c’è chi non prova vergogna