Una lettera di Julius Von Schlosser e lo studio delle fonti genovesi