Recensione di G. Frege, Alle origini della nuova logica