Sull’efficienza dei sistemi distribuiti per il trattamento delle acque meteoriche in caditoia