“Lesioni autoprovocate, scarnificazioni, tatuaggi: due testimonianze”