Le "città" della gioia, le "città" del dolore.