Ambiguità e polivalenza del comico nella letteratura dell’età barocca