Il diverso come icona del male