La biblioteca disciplinata. Una “libraria” cinque-seicentesca tra censura e dissimulazione