Angelico Aprosio da Ventimiglia, "tromba per far conoscer molti" (in Appendice: Autobiografia dalla Biblioteca Aprosiana, 1673)