Sull'atteggiamento nei confronti della dimensione e del differimento del rischio