Sull'uguaglianza tra ecva e vaec