Zaha Hadid ha lasciato abbastanza edifici da generarne un altro? Sappiamo abbastanza su di lei per dare forma a un edificio postumo? La cronistoria del progetto Digital Z, finalizzato a imbrigliare e codificare il pensiero creativo di Zaha Hadid, ripercorre gli sforzi congiunti della comunità scientifica internazionale nei due decenni tra il 2017 e il 2036. Dal primo wiki all’intelligenza artificiale SelfGrow di Google-IBM che anima la più approfondita descrizione di un essere umano.

Memorie di un architetto futuro

vian andrea
2016

Abstract

Zaha Hadid ha lasciato abbastanza edifici da generarne un altro? Sappiamo abbastanza su di lei per dare forma a un edificio postumo? La cronistoria del progetto Digital Z, finalizzato a imbrigliare e codificare il pensiero creativo di Zaha Hadid, ripercorre gli sforzi congiunti della comunità scientifica internazionale nei due decenni tra il 2017 e il 2036. Dal primo wiki all’intelligenza artificiale SelfGrow di Google-IBM che anima la più approfondita descrizione di un essere umano.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Di-segnare Ambiente Paesaggio Città_Vian.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Documento in versione editoriale
Dimensione 3.43 MB
Formato Adobe PDF
3.43 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/1004967
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact