The 17th century was a period of great development for England, which reached a leading role among the European powers. In a few decades the British navy underwent major changes due to the creation of the Royal Navy and the figure of Matthew Baker, a young Master Shipbuilder. Baker's contribution concerns the method of approach to shipbuilding and the birth of a new professional figure: the naval engineer. Baker opposed tradition based only on experience; in order to verify the nautical qualities of a ship in a "scientific" way, he believed it necessary to combine an indepth study of mathematics and geometry with an understanding of the shipbuilder's construction process. As a result, Baker's work led to the realiza-tion of construction plans and the presence of the naval engineer in the shipyard, who became both the custodian of the science of shipbuilding and the real ship designer. Thanks to Baker, after a few years this new figure became part of the social elite of the English Crown as a link between the administrative part managed by the nobles and the work of the yard.

La costruzione navale ha vissuto, durante i secoli ma soprattutto nel Rinasci-mento, profondi cambiamenti nelle tecniche e nelle tecnologie costruttive, nell'uso dei materiali e nelle tipologie di imbarcazioni: un processo che è continuato fino ai giorni nostri. La sua storia è quindi costellata di innovazioni, invenzioni e personaggi che hanno portato allo sviluppo della costruzione navale in senso moderno. Tra i tanti personaggi che hanno attraversato questa storia, di fondamentale impor-tanza è la figura di Matthew Baker (1530-1613), maestro carpentiere della Corona inglese sotto Elisabetta I (1533-1603). Egli, con le sue idee innovative in merito alla redazione del progetto navale, diede un contributo importante all'affermazione della Royal Navy come potenza marittima europea e a una trasformazione della figura cardine dei cantieri navali dellʼepoca, il maestro dʼascia, che diventò in seguito ingegnere navale.

Matthew Baker (1530-1613) e la nascita dell'ingegneria navale

Claudia Tacchella
2020-01-01

Abstract

La costruzione navale ha vissuto, durante i secoli ma soprattutto nel Rinasci-mento, profondi cambiamenti nelle tecniche e nelle tecnologie costruttive, nell'uso dei materiali e nelle tipologie di imbarcazioni: un processo che è continuato fino ai giorni nostri. La sua storia è quindi costellata di innovazioni, invenzioni e personaggi che hanno portato allo sviluppo della costruzione navale in senso moderno. Tra i tanti personaggi che hanno attraversato questa storia, di fondamentale impor-tanza è la figura di Matthew Baker (1530-1613), maestro carpentiere della Corona inglese sotto Elisabetta I (1533-1603). Egli, con le sue idee innovative in merito alla redazione del progetto navale, diede un contributo importante all'affermazione della Royal Navy come potenza marittima europea e a una trasformazione della figura cardine dei cantieri navali dellʼepoca, il maestro dʼascia, che diventò in seguito ingegnere navale.
The 17th century was a period of great development for England, which reached a leading role among the European powers. In a few decades the British navy underwent major changes due to the creation of the Royal Navy and the figure of Matthew Baker, a young Master Shipbuilder. Baker's contribution concerns the method of approach to shipbuilding and the birth of a new professional figure: the naval engineer. Baker opposed tradition based only on experience; in order to verify the nautical qualities of a ship in a "scientific" way, he believed it necessary to combine an indepth study of mathematics and geometry with an understanding of the shipbuilder's construction process. As a result, Baker's work led to the realiza-tion of construction plans and the presence of the naval engineer in the shipyard, who became both the custodian of the science of shipbuilding and the real ship designer. Thanks to Baker, after a few years this new figure became part of the social elite of the English Crown as a link between the administrative part managed by the nobles and the work of the yard.
978-88-86638-87-6
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Matthew Baker e la nascita dell'ingegneria navale_AISI_1019.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo
Tipologia: Documento in Pre-print
Dimensione 326.94 kB
Formato Adobe PDF
326.94 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/1004627
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact