Napolitano frena, ma decideranno i partiti