Porti e aeroporti sono esempi della complessità di trasformazioni urbane tramite cui si costituiscono nuove forme di paesaggio. Si tratta di «paesaggi logistici emergenti» dove “emergenza” assume il duplice significato di urgenza, ma allo stesso tempo di “emersione” di nuove potenzialità. Tale condizione relazionale è dotata di una potenzialità rigenerativa delle aree circostanti attraverso un’offerta di diverse tipologie di condizioni di vita urbana, antitetiche ma complementari. I paesaggi logistici emergenti sono quindi intesi come spazi dinamici, plurali e reattivi che prendono origine dal territorio circostante interpretando le sue potenzialità e criticità.

Paesaggi logistici emergenti. Porti e aeroporti in trasformazione tra costa e entroterra

Moretti B.;Favargiotti S.
2018

Abstract

Porti e aeroporti sono esempi della complessità di trasformazioni urbane tramite cui si costituiscono nuove forme di paesaggio. Si tratta di «paesaggi logistici emergenti» dove “emergenza” assume il duplice significato di urgenza, ma allo stesso tempo di “emersione” di nuove potenzialità. Tale condizione relazionale è dotata di una potenzialità rigenerativa delle aree circostanti attraverso un’offerta di diverse tipologie di condizioni di vita urbana, antitetiche ma complementari. I paesaggi logistici emergenti sono quindi intesi come spazi dinamici, plurali e reattivi che prendono origine dal territorio circostante interpretando le sue potenzialità e criticità.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/923174
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact