"Nulla si compie senza la parola": profilo di un magistero politico-letterario