La «furiosa libido» di Ghismunda nel «De proverbiorum origine» di Antonio Cornazzano